Osservatorio Andamento della Crisi

di Giancarlo Battistelli

Scendono le ore di CIG e la ripresa del sistema produttivo sta riassorbendo, gradualmente, la sottoutilizzazione degli impianti, ma incide ancora in modo contenuto sull’aumento dell’occupazione

Continuano a scendere le ore di CIG (Cassa Integrazione Guadagni) utilizzate, e la richiesta continua a calare anche in questi primi sei mesi del 2017.
La ripresa nel sistema produttivo sta riassorbendo, gradualmente, la sottoutilizzazione degli impianti e sta rafforzando la ripresa economica e la crescita del PIL.
Ma incide ancora in modo contenuto sulla ripresa dell’occupazione, anche se non mancano segnali positivi, il dato certo è che con il calo nella richiesta delle ore di CIG, aumentano le ore lavorate e la produzione per migliaia di lavoratori.
Nei primi sei mesi del 2017 la riduzione delle ore di CIG sullo stesso periodo del 2016 è del -44,34%.
Le ore si riducono significativamente nella Cassa Integrazione Ordinaria (Cigo -28,06%), nella Cassa Integrazione Speciale (-51,28%), mentre tornano a crescere nella Cassa Integrazione in Deroga (+13,47%). Resta preoccupante l’alto il ricorso alla Cigs (Cassa Integrazione Speciale) che rappresenta oltre il 66% di tutte le ore utilizzate, mentre le causali nei decreti emessi sono concentrate per il 69,31% sulla richiesta di Contratti di Solidarietà.
Questo quadro conferma il persistere di una forte criticità nella struttura produttiva, sulla quale continuano a pesare gli aspetti strutturali della crisi, e risultano anche essere le realtà dove sono minori e quasi inesistenti gli interventi di risanamento.
Resta intorno ai 35,5 milioni di ore mese, riferito ad un anno mobile, il livello medio nel ricorso alla Cassa integrazione Guadagni (CIG), ancora troppo alto e lontano da una normalità produttiva, considerando normali i periodi prima del 2008.
Il miglioramento nell’economia c’è ed è più evidente nella CIG se riferito ad un medio periodo.

Giancarlo Battistelli

Giancarlo Battistelli

è responsabile dell'Osservatorio Andamento della Crisi di Lavoro&Welfare

Per altre notizie dall'Osservatorio sulla Crisi

visita il vecchio sito Lavoro&Welfare

VAI
Share This